Marescienza

I borghi di New York e le caratteristiche di ogni zona

La metropoli di New York è divisa amministrativamente in 5 differenti borghi ognuno con delle proprie caratteristiche sia architettoniche che di stile di vita.

Manhattan

Manhattan è forse il borgo più conosciuto. È situato su un’isola, il suo nome deriva dall’indiano zona fra le colline. All’interno di questo borgo sorgono il maggior numero di attrazioni turistiche come ad esempio: Times Square, Wall Street, Central Park, il ponte di Brooklyn. La zona di Manhattan è suddivisa a sua volta in altri quartieri ognuno da visitare per scoprire gli usi e i costumi dei newyorkesi. I quartieri più conosciuti sono: Soho, Little Italy, Harlem, Chinatown e Greenwich village.

Staten Island

Come nel caso precedente anche questo borgo di New York City è costituito da un’isola. È sito nella zona sud-ovest di Manhattan dalla quale durante tutti i giorni è collegata con i famosi ferry boat. Anche se siete di passaggio recatevi nella zona del porto e salite su uno dei traghetti gratuiti, il tragitto di andate e ritorno dura circa 45 minuti, ma vi consentirà di ammirare da vicino la Statua della Libertà e di fotografare gli immensi grattacieli di Manhattan dal mare.

Queens

Il Queens è il più grande dei borghi amministrativi di New York. Vanta una popolazione di circa 2,24 milioni di persone oltre alla presenza dei due maggiori aeroporti. Il John F. Kennedy International Airport situato in questo borgo, vede ogni giorno l’arrivo di un numero elevato di turisti e professionisti che soggiorneranno sul suolo americano.

Bronx

Il nome di questo borgo deriva dallo svedese Jonas Bronck che nel lontano 1639 giunse in queste terre. Questa contea ospita le diverse minoranze di etnie, per tale motivo è possibile sentir parlare diversi dialetti e assaggiare cucine molto diverse tra di loro. Le principali attrazioni in questo borgo sono la chiesa di St. Jerome e lo Yankee Stadium.

Brooklyn

Infine tra i borghi di New York troviamo Brooklyn, la contea più popolosa. Fino al 1989 era una città indipendente iniziata a formarsi intorno ad un gruppo di immigrati olandesi  chiamati Breuckelen dal quale poi è derivato l’attuale nome della contea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi