Marescienza

Le isole Cicladi: tra storia e tradizioni

Le Cicladi sono per storia e per morfologia, le isole che meglio rappresentano lo spirito della Grecia: la sua bellezza naturale e l’antica cultura. Se decidi di trascorrere una vacanza i quest arcipelago potrai godere di un mare dalle acque cristalline ed incontaminate, di atmosfere caratteristiche e di un’ospitalità calda e accogliente.

Oltre all’unicità degli scenari naturali le Cicladi offrono la possibilità di visitare numerosi siti archeologici, riconosciuti dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità. Questo ne fa  la meta prediletta di turisti europei e nord europei. Durante i mesi di luglio e agosto la presenza di un gran numero di visitatori rende l’atmosfera molto viva.

Se preferisci una situazione più tranquilla è perciò consigliabile programmare la vacanza non in questo periodo. Il clima temperato, infatti, permette di trascorrere una villeggiature rilassante durante tutto l’anno. Se ami il folkore e la tradizioni greche, festeggiare Capodanno alle isole Cicladi sarà un’esperienza unica ed emozionante: durante la festa di Agios Vasilios, infatti, vengono serviti dolci tipici ed è possibile assistere a canti e danze storiche.

La conformazione geografica delle Cicladi permette di visitarle con facilmente, essendo tutte vicine tra loro. Per questo motivo programmare di viaggiare in barca a vela verso questa meta è un modo comodo e rilassante di trascorrere la vacanza. Per prenotare il tour puoi consultare il sito: greciainvela.it .

Le isole più celebri dell’arcipelago delle Cicladi sono Santorini e Mykonos, che sono anche quelle più sfruttare turisticamente. Se preferisci un itinerario più originale puoi decidere di visitare: Naxos, Syros, e Sifnos.

Naxos è l’isola più estesa di tutto l’arcipelago e anche una delle più belle. Il centro abitato infatti è costituito delle tipiche costruzioni imbiancate con i giardini curati, perciò passeggiare per i vicoli della cittadina è assai piacevole. L’isola è stata un importante centro della cultura bizantina: le testimonianze di questo passaggio sono le chiese e i monasteri che si possono visitare in ogni periodo dell’anno. Le spiagge sono di sabbia dorata e le acque del mare cristalline, quelle meno battute dai turisti sono quelle a sud dell’isola dove è possibile trascorrere giornate in pieno relax.

Se invece vuoi immergerti in un’atmosfera viva e tradizionali, puoi decidere di visitare l’isola di Syros: è la capitale amministrativa delle isole, e il suo centro storico è dominato da bellissimi palazzi di stile neoclassico. Se ami camminare puoi raggiungere la punta della collina Vrodado, dalla quale potrai godere di una vista meravigliosa che spazia su l’arcipelago. Assolutamente da non perdere l’assaggio di torroni e dolci tipici di questa isola, ispirati alla tradizione turca.

Un’altra isola che vale la pena di visitare per la sua tradizione enogastronomica è Sifnos: i dolci alle mandorle ai fiori d’arancio, la revithia (piatto tipico a base di ceci) e la revithokeftedes (polpette simili ai falafel, fatti di verdura) sono le pietanze offerte dai ristornati dell’isola cìdove lavorano i migliori cuochi greci.

Se scegli nelle Cicladi un percorso legato alla storia e alla tradizione queste sono le isole sulle quali potrai vivere un’esperienza indimenticabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi